Prendo spunto da una discussione su un gruppo di un social network per chiarire alcuni aspetti. Giusto così per mettere i puntini sulle i... wink

Il post di oggi, infatti, non ha nulla di tecnico, e quindi potrebbe essere meno interessante per molti dei miei lettori.

È importante però chiarire certi concetti per tutti coloro che stanno facendo un lavoro di ristrutturazione o di isolamento energetico, per tutti coloro che vogliono comprare una casa da ristrutturare, e ancora di più, per tutti quelli che hanno riscontrato problemi nelle loro case.

Da quando ho aperto questo blog a chiunque mi abbia scritto (sfido qualcuno a dire il contrario) è stata data sempre risposta, con un consiglio piuttosto che con delle precisazioni relative ai concetti espressi negli articoli.

Mi capita frequentemente, però, di ricevere commenti sul blog o email di lettori che mi chiedono di esprimere un parere sull'operato di altri colleghi, fare una valutazione del lavoro e dare qualche consiglio relativo a:

  • 
quali materiali scegliere per avere la soluzione ideale

  • come utilizzare al meglio questo o quello strumento
  • 
come risolvere i problemi di umidità o di muffa in specifiche condizioni
 (che non conosco)
  • caratteristiche di un prodotto della ditta x
  • 
è giusto usare il prodotto x per il mio caso (che non conosco)
  • 
quanto costa fare un determinato lavoro
  • come determinare se un professionista ha chiesto la giusta parcella
  • fammi un preventivo per la tua consulenza

Per il momento mi fermo qui con l'elenco... ma già se fai un giro e dai un'occhiata ai commenti del blog, capisci bene che buona parte delle domande sono di questo tipo.

Per ognuna di queste potrei scriverci un articolo, ma evito, perché il senso del mio lavoro come blogger deve essere quello di fornire strumenti utili in primis per prendere coscienza dell'importanza di abitare in case decisamente migliori sotto tutti i punti di vista (in particolare riguardo al comfort), in secondo luogo per valutare se e a chi affidare i lavori di progettazione e realizzazione.

 

"No no non volevo una consulenza, ma solo un consiglio via email..."

Ecco, a questo punto volevo ricordare a tutti quelli che stanno per scrivermi una mail quanto segue.

Dare una consiglio non "alla buona" ma sensato, anche solo ad uno dei punti elencati prima, prevede alcuni passaggi fondamentali quali:

  • capire quali sono gli obiettivi che ci si è prefissati

  • fare un'analisi dettagliata dello stato di fatto e dell'ambiente

  • sapere preliminarmente qual è il budget a disposizione
  • 
studiare come ottimizzare sia il sistema di lavoro che il progetto stesso

  • lavorare con altri colleghi specialisti (esempio termotecnico, strutturista, elettrico), laddove sia necessario

In realtà le cose da fare sono molto più numerose, a seconda dei casi.

Ti ricordo che ogni casa ha una sua storia, una sua collocazione, un modo diverso di essere abitata, ecc. ecc.

Aggiungo qualcosa in più.

Ammesso che abbia tutti i dati necessari per formulare “una soluzione idonea”, rispondere anche a solo una delle richieste, tipo quelle sopra riportate, a volte comporta un dispendio di tempo (= denaro per chi lavora) pari anche a una giornata di lavoro solo per rispondere in modo sensato ad una richiesta.

È ben diverso da dover dare chiarimenti su quanto scritto in un articolo.

Rispondere ad una richiesta su un lavoro fatto da un altro e senza aver mai visto né il lavoro né l'immobile:

  1. comporta uno sforzo incredibile di tempo solo per tentare di poter dare un consiglio vagamente sensato, che può rivelarsi sbagliato senza aver fatto tutte le indagini preliminari;
  2. è deontologicamente scorretto nei confronti di un collega. Se non sei soddisfatto, licenzi il precedente consulente e ne prendi un altro, da cui pretenderai standard più elevati;
  3. ma soprattutto non ha alcuna utilità per te! Le cose vanno programmate e progettate. Spesso si seguono percorsi diversi, per arrivare agli stessi obiettivi. Non si può intervenire “a cuore aperto” sul lavoro di altri. Se non ti fidi del consulente che hai, scegline un altro.

 

Qualcuno si offende, qualcuno crede che non voglia rispondere...

..qualcun altro ovviamente fa il furbo e fa finta di non capire.

Ma il problema non sono io.

Se il consiglio che vuoi avere gratis te lo dà qualcun altro su internet, oppure al bar, fai molta attenzione. Perché quello che puoi risparmiare oggi, lo puoi pagare domani in termini di:

  1. lavori progettati male 
  2. lavori eseguiti male
  3. problemi ulteriori in seguito a casistiche non valutate

E se te lo dico, è perché di continuo vengo interpellata (consulenze) per risolvere problemi di questo genere.

Peccato però che a quel punto per risolvere i problemi causati da interventi fatti senza una corretta analisi sono richiesti molti più soldi, e spesso i proprietari li hanno già finiti con l'intervento precedente (eseguito secondo i consigli gratuiti di qualche forum).

 

"Fammi il preventivo..."

Non voglio dilungarmi troppo nel commentare questo tipo di richiesta. Però, riflettici un attimo. Il preventivo di che cosa? Se non hai chiaro nemmeno tu quale sia il lavoro da fare (o se sia quello giusto per risolvere quel problema), che tipo di preventivo pensi si possa fare? Su quale tipo di lavoro? 

In ogni caso è un modo sbagliato di affrontare un problema. La progettazione è una cosa che viene fatta ad hoc, su misura. Può avere "dimensionamenti" diversi.

Non sono io a doverti dire qual è il preventivo, ma tu a dover avere chiaro in mente cosa vuoi ottenere (non il "come" lo vuoi ottenere) e quanto hai da spendere per arrivare a quell'obiettivo.

 

Per concludere, un piccolo "reminder":

1) Rispondo sempre a tutti i commenti del blog. Ma non posso trovare la soluzione in 5 minuti al tuo specifico problema.

2) Le consulenze sono un argomento a parte come è giusto che sia. E sono a pagamento, nel tuo interesse. Devi poter pretendere che il risultato finale sia più che soddisfacente. 

3) Se qualcuno si offende per questo post....me ne farò una ragione! tongue-out

 

PS: cosa aspetti ad iscriverti alla newsletter?

 

Aggiungi commento

A causa dello spam (in particolare pubblicità di offerte di finanziamenti) l'amministratore del blog ha introdotto la moderazione dei commenti.

L'amministratore del blog, inoltre, si riserva la facoltà di non pubblicare o rimuovere a proprio insindacabile giudizio qualsiasi commento che:
- sia illecito, diffamatorio, razzista o calunnioso
- utilizzi impropriamente il mezzo per promuovere o pubblicizzare attività o prodotti commerciali


Codice di sicurezza
Aggiorna