Quando dobbiamo compiere un passo importante nella vita, affrontare un grosso cambiamento o sostenere una spesa importante che potrebbe modificare notevolmente le nostre abitudini, spesso sentiamo la necessità di consultare delle figure a noi molto vicine. Oppure ricorriamo al consiglio di un esperto, una persona che ha una comprovata esperienza in quel particolare ambito dove ci sentiamo così insicuri in quel momento.

L'agitazione e l'insicurezza che crescono con l'avvicinarsi della nostra decisione importante, spesso ci fanno perdere la giusta lucidità e il focus su quelli che dovrebbero essere i temi davvero importanti da tenere in considerazione.

Siamo umani! È anche normale sbagliare...

Ma si può fare qualcosa per evitare di fare scelte irrimediabilmente sbagliate? Fermati e rifletti.

Ti assicuro che ho sentito l'esigenza di scrivere questo articolo per i sempre più frequenti casi che mi stanno capitando con clienti, a cui è difficile far comprendere che hanno avuto suggerimenti non proprio azzeccati. Ma anche con persone che mi scrivono in privato per segnalarmi i grossi problemi che hanno avuto a seguito di modi assolutamente sbagliati di procedere.

Nella maggior parte dei casi, gli errori sono stati dovuti ai cattivi consigli di alcune persone. Chi sono allora queste persone che possono darci suggerimenti non corretti?

Passiamoli in rassegna.

 

1. Il rappresentate commerciale della ditta “chiavi in mano”

Sarà che siamo in ristrettezze economiche, sarà che in realtà “si è sempre fatto così”, sta di fatto che prima di procedere a qualsiasi lavoro in casa, da una semplice riparazione ad una pesante ristrutturazione, magari con l'idea di ottenere un'alta efficienza energetica, si chiamano tre o quattro ditte, si chiede il preventivo, e quasi sempre si sceglie quello più basso.

Ora, se l'operazione è una semplice riparazione del rubinetto o della caldaia, la cosa potrebbe anche avere senso. Ma se devo fare un'operazione di riqualificazione energetica, come posso fidarmi del semplice preventivo di chi mi vuol vendere il suo prodotto/servizio? Soprattutto, lì dentro ci sono tutte le risposte ai miei problemi? Che tipo di diagnosi è stata fatta?

“Chiedi all'oste se il vino è buono”...

Ovviamente non voglio asserire che ogni ditta si comporterà disonestamente nei tuoi confronti pur di spillarti soldi. Anzi. Molto spesso c'è anche buona fede nell'impostazione di un progetto.

Rifletti su questo, però: se una ditta ha imparato a lavorare in un certo modo, con le sue maestranze, e magari quel modo non è proprio la soluzione perfetta per il tuo problema, pensi che ti proporrebbe la “sua” soluzione o quella specifica per la tua situazione?

Se non sei in grado di capirlo, il rischio che corri è quello di buttar via soldi, tempo e rimanere anche con una casa con problemi irrisolti o addirittura nuovi. “Ci sono sempre i tribunali”, penserà qualcuno... Auguri!

Sono troppo generica e non hai capito a cosa voglio riferirmi?

Ti faccio un esempio. Se una ditta ha effettuato la posa del cappotto termico utilizzando sempre uno stesso materiale, ritenendolo quello migliore e più facile da applicare, non è detto che sarà il prodotto ad hoc per te.

Soprattutto il commerciale della ditta, che spesso coincide con il “paròn”, il titolare, non è in grado di farti un quadro completo della situazione. Non ti fa un'indagine approfondita dello stato di fatto, non verifica quali sono i punti deboli della struttura, non esamina nel dettaglio come risolvere i ponti termici...

 

La maggior parte dei problemi a seguito di ristrutturazioni o riqualificazioni energetiche degli edifici si verificano a seguito della scelta di un preventivo sulla base di un sopralluogo di 5 minuti del “paròn”. Questo è un (tuo) problema...

 

2. Il cognato “so tutto mi” (il finto esperto)

Ho usato questa figura già in un articolo molto seguito di questo blog. Non ce l'ho con i miei cognati, ovviamente, anche se in ogni famiglia che si rispetti ce n'è sempre uno che sa tutto di tutto. Magari non hai cognati, ma un amico sapientone ce l'hai per forza... Non si scappa.

Parlo del tuttologo, insomma. Quello che ha già fatto i lavori in casa, e quindi può consigliarti ad occhi chiusi cosa devi e non devi fare. Quello che ha letto sul blog dell'esperto in riqualificazione energetica qual è lo spessore perfetto per isolare l'involucro con un cappotto termico, quello che ha capito la differenza tra una barriera al vapore ed un freno al vapore. Hai inteso, vero?

Sorridi sornione ai suoi discorsi saputelli e vai avanti.

 

3. Il genitore/il tuo partner

Sono le persone a noi più vicine che possono confonderci le idee in quanto più influenti sulle nostre decisioni. Sia chiaro, hanno le migliori intenzioni, non lo fanno con l'intento di speculare su di te.

Spesso però ti trasferiscono la loro mentalità, legata magari al concetto di risparmio a tutti i costi. Oppure ti indicano di fare una certa cosa perché era il sogno della loro vita.

Anche il partner può portarti (inconsapevolmente) fuori strada. Magari tua moglie ha visto la parete in finta pietra del vicino, con la tv a led da 60 pollici. Ma è davvero la tua priorità?

 

4. Te stesso

Tu puoi essere la tua migliore risorsa, ma anche la peggiore. Sei la peggiore quando affronti le scelte in modo sentimentale. Quando ti fai sopraffare dall'istinto, ti lasci consigliare da chiunque, ti fai guidare da quanto fatto dal vicino di casa, pensi che esista un solo modo di fare le cose...

Fare ricerca su internet è un ottimo inizio, ma non puoi pensare di portare avanti un progetto da solo, sulla base delle cose apprese in rete. Nè puoi procedere per comparazione, in base ad esperienze precedenti. 

Impara a delegare. Scegli le persone giuste e competenti. I tuoi approfondimenti, anche quelli su internet, devono essere fatti con questo obiettivo.

 

Come scegliere la soluzione migliore per non avere problemi a seguito dei lavori di ristrutturazione?

Le scelte devono essere pianificate. È necessario procedere con un metodo per rendere il margine d'errore il più basso possibile. Prima ancora di questo, però, devo avere un'analisi dello stato di fatto.

Il tuo dubbio a questo punto sarà:

 

"perché devo pagare un professionista specializzato quando posso avere gratuitamente gli stessi consigli da internet, dal titolare dell'impresa o da un amico?"

 

Ovviamente non si tratta degli "stessi consigli". Ma di una consulenza professionale specifica.

Se soffri di qualche disturbo, di solito cosa fai? Autodiagnosi e cura fai-da-te? Segui pedissequamente i consigli dell'amico sapientone? O vai dal medico, il quale prima di prescriverti qualunque cosa farà una visita e magari delle analisi approfondite, in base alla potenziale gravità della patologia?

In quest'ultimo caso, sai già che dovrai pagare. Se poi ti rivolgi ad uno specialista, sai già che la sola visita, magari di 15 minuti, ti costerà uno sproposito... Ma è necessaria quella visita, e se ti risolve il problema, saranno soldi benedetti!

Quando si parla di casa, ovviamente non siamo in pericolo di vita, ma le implicazioni nel tempo possono essere comunque molto importanti e da non sottovalutare. Spesso si investono cifre importanti!

La diagnosi dello specialista è la tua assicurazione sul progetto. Paghi un intervento che ti eviterà di buttare soldi nel water. Non puoi pensare di pagare tutto alla fine solo se le cose funzionano. "Sarebbe come avere il controllore di banconote in negozio ma volerlo pagare solo quando questo individua quelle false..." (cit.)  

È quindi buona norma informarsi e non affidarsi alla cieca alla prima impresa contattata. È utile raccogliere consigli, ma poi è necessario farsi un'idea propria, ma soprattutto è fondamentale scegliere la persona giusta che ti seguirà nel progetto. O meglio, la persona che individuati i problemi specifici ti svilupperà il progetto sulla base dei tuoi desiderata.

L'esperienza sul campo di uno specialista in ristrutturazione e riqualificazione energetica non può essere comparata con i consigli degli amici e dei parenti, né con il fai-da-te, né con quanto leggi su internt o su questo blog.

Il concetto che devi avere ben chiaro in mente è che più spendi per migliorare struttura, prestazioni energetiche ed aspetto estetico della tua casa, più hai la necessità di avere una o più figure di riferimento a 360 gradi, un progettista specializzato in edifici a basso consumo, un architetto, un ingegnere strutturista. 

 

Questo è proprio quello che faccio, insieme alla mia squadra di specialisti, per i miei clienti

Quindi, se:

  • sei confuso, indeciso, frustrato... e non sai come o da dove iniziare la ristrutturazione 
  • hai trovato informazioni contraddittorie in giro per la rete riguardo le procedure corrette per ristrutturare casa
  • hai richiesto e ricevuto preventivi molto diversi da più ditte di ristrutturazione e fai fatica a capire se ci sono sorprese
  • ti mancano le giuste informazioni per un corretto approccio alla ristrutturazione della TUA casa
  • stai procedendo senza un'analisi dello stato di fatto con elementi oggettivi (ad esempio dove sono i ponti termici, la gravità di una parete ammalorata, ecc.)
  • se non hai definito i giusti obiettivi in relazione al budget di spesa

se ti rivedi in uno o più di questi punti qui su elencati, contattami subito! Ho una soluzione per te.  

Anzi, prima guarda questa video-testimonianza! cool

 

 

 

PS: Scrivi qui sotto la tua esperienza, e aiutami a condividere questo post.

 

 

 

Commenti   

0 # mario coriani 2015-09-20 16:18
Complimenti! articolo ben fatto e di contenuti molto condivisibili. Mi occupo tutti i giorni di questa problematiche (alcune le riassumo in www.xxxxxx.it) e le figure che lei cita sono sicuramente da gestire (non si possono ignorare) con grande saggezza avendo in mente il proprio obiettivo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Laura Coppo 2015-10-08 11:47
Grazie Mario :-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Mauro 2015-02-05 12:02
Salute gentile Arch. Laura,
Entusiasmante anche questa nuova sua. Interessanti e quasi personali i punti 3 e 4. Ma pedissequamente spero di vederla personalmente. Magari portiamo il cognato di qualcuno per termine di confronto.
Alla prossima news e al prossimo post.
Cordialmente, Mauro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # michele sanna 2014-03-01 14:44
salve dottoressa coppo
ho appena acquistato una casa da ristrutturare in toto. trovo molto interessanti i suoi articoli.vorrei solo sapere a chi rivolgermi a padova per parlare con dei professionisti validi per non incorrere in danni in fasa di ristrutturazione appunto.la ringrazio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Laura Coppo 2014-03-03 10:04
Buongiorno Michele,

essendo questo il mio lavoro e la mia specializzazione, chi altro le potrei consigliare? :-)

Mi contatti con una mail privatamente, o mi chiami al telefono, Fisseremo un incontro per capire se e come potrò esserle d'aiuto.

Poi lei deciderà come procedere...

Laura
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

A causa dello spam (in particolare pubblicità di offerte di finanziamenti) l'amministratore del blog ha introdotto la moderazione dei commenti.

L'amministratore del blog, inoltre, si riserva la facoltà di non pubblicare o rimuovere a proprio insindacabile giudizio qualsiasi commento che:
- sia illecito, diffamatorio, razzista o calunnioso
- utilizzi impropriamente il mezzo per promuovere o pubblicizzare attività o prodotti commerciali


Codice di sicurezza
Aggiorna