Lavori condominiali di riqualificazione energetica  È molto probabile che gli “ecobunus del 65% e del 50%” verranno prorogati ancora per tutto il 2014, per i condomìni si parla di un ulteriore anno di proroga fino a Giugno 2015. In Italia gli strumenti per sviluppare un piano di risanamento e riqualificazione energetica non mancano, dunque, e non mancheranno per almeno un altro anno e mezzo circa.

Sicuramente chi abita in case singole, villette, o bifamiliari, è più propenso ad apportare significative migliorie al proprio immobile. Sia perché da soli è più semplice poter prendere delle decisioni, sia perché chi abita in una casa singola datata si rende conto perfettamente del costo di riscaldamento e di energia elettrica che deve sostenere.

Basti pensare che in Italia dal 1973 al 2011 i consumi di energia elettrica sono incrementati del 260% (fonte Enea). La domanda di energia primaria nel solo 2012 è stata di 177,8 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (mtep).

5 domande sull'utilità del risanamento dei condomìniCosa succede in un'assemblea di condominio quando c'è da trovare un accordo per una spesa straordinaria? Se vivi in un condominio di una o più palazzine piuttosto vecchiotte, non puoi non sapere di cosa sto parlando...

Se stai cercando soluzioni a: discussioni tra condomini, liti furibonde per l'approvazione del bilancio, screzi con l'amministratore, diritti di proprietà e a tutto ciò che mette a dura prova l'armonia e la cordiale convivenza dei condòmini, questo non è l'articolo che fa per te.

Ci concentreremo invece su cosa è necessario fare per procedere con i lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica in un condominio sulla base delle domande che più spesso mi vengono rivolte quando sono chiamata a dare un parere in un'assemblea condominiale.