Un lettore del blog mi ha scritto chiedendomi cosa ne pensassi delle costruzioni in blocco cassero legno-cemento o legno mineralizzato. Se è vero che è uno dei materiali preferiti dalle ditte di costruzione, per una serie di motivi che vedremo di seguito, personalmente posso dire che mi lascia piuttosto “indifferente”.

Ok, se proprio devo lasciare un commento “politicamente scorretto”, dirò che il sistema di costruzione con blocco cassero in legno-cemento non soddisfa pienamente la mia idea di "elevate prestazioni" in merito al risparmio energetico. 

Ed il punto critico non è tanto il materiale in sé.

Oltretutto è anche una tecnologia poco versatile in una riqualificazione energetica che non preveda una demolizione con ricostruzione. Ad esempio non è "ideale" per le sopra-elevazioni.

Se stai pensando di costruire una casa nuova, da zero, e pensi che il sistema con blocco cassero in legno-cemento sia quello che ti garantisce i migliori risultati, perché è quanto ti ha proposto la ditta di costruzioni, fai molta attenzione.

Questo articolo potrà darti diversi elementi in più e magari ti permetterà di controllare (o far controllare da un esperto) l'esecuzione dei lavori, per evitare problemi in futuro.

Costruire una casa in legno è un impresa?Mentre nei paesi del nord dell’Europa costruire case in legno è una pratica consolidata da molto tempo, in Italia si è cominciato a parlarne solo da alcuni anni e, di fatto, solo ultimamente stiamo applicando questo sistema costruttivo.

Sembra che solo oggi si siano scoperti i numerosi vantaggi di costruire con il legno, quando invece già nell’antichità era una pratica assai diffusa: le case sugli alberi e le palafitte sono state tra le prime dimore dei nostri antenati.

In realtà più che una moda, sono sensibilmente migliorate le tecnologie costruttive e si è ampliata la gamma di prodotti sul mercato, per cui una casa (o un ampliamento) in legno può essere più conveniente, oggi, sotto molti punti di vista.

Ma il legno è davvero un materiale dalle caratteristiche così positive? Oppure bisogna comunque stare attenti all’uso che se ne fa? Forse non saremo bravi come Geppetto e la Fata Turchina ad animare un burattino, ma senza grosse magie, con una buona progettazione e alcuni accorgimenti, potremo certamente dare vita ad una casa dal comfort eccellente, non solo per le abitazioni da costruire ex novo, ma anche per una riqualificazione di un edificio esistente.

Nell'ambito delle ristrutturazioni, soprattutto volendo inquadrare l'investimento al fine di ottenere una riqualificazione energetica, è importante tenere in debito conto i materiali che si utilizzano.

Ovviamente, come ho più volte risposto a tutti i lettori del blog che mi chiedevano quale materiale fosse il più idoneo, non esiste in assoluto un materiale che sia più performante o che possa risolvere un determinato problema per tutti i casi.

È necessario valutare di volta in volta la situazione iniziale, il budget a disposizione, gli obiettivi che ci si è prefissati, prima di scegliere il materiale da adottare e la procedura o metodica esecutiva.

Un esempio di materiale leggero, multifunzionale, resistente e adatto anche all'isolamento termico è l'argilla espansa, utilizzata per la produzione di calcestruzzo alleggerito. 

Un articolo un po' più tecnico, ma utile per capire alcune caratteristiche di uno dei materiali più utilizzato in edilizia.

In un precedente articolo ho parlato degli impianti di riscaldamento a pannelli radianti e dei benefici che si possono ottenere a patto che si pianifichino gli obiettivi di efficientamento energetico.

Ho ricevuto diverse email per avere chiarimenti su questioni un po' più tecniche, soprattutto sul massetto di finitura e sui materiali impiegati.

È importante però che tu non perda di vista il fatto che negli edifici moderni, costruiti secondo criteri di risparmio energetico, non si può più considerare il singolo impianto piuttosto che il singolo componente dell'involucro, ma va fatta una valutazione complessiva dell'intero sistema.

All'interno del sistema vanno poi dimensionati e ottimizzati i singoli componenti. Il massetto è un elemento molto importante anche nelle ristrutturazioni, poiché fa da vettore del calore, ed in caso di impianto radiante, è un elemento da trattare con maggior cura.

Il grattacielo a forma concavaQuesti potrebbero essere gli ultimi giorni per osservare un fenomeno sensazionale nel cuore di Londra. Ti chiederai: cosa avranno studiato, inventato o progettato di così nuovo? Tranquillo, ciò che potrai vedere è solo il frutto di un errore progettuale!

Il “20 Fenchurch Tower Street”, più conosciuto come “Walkie-Talkie Building”, è un grattacielo di 37 piani nel cuore finanziario di Londra, sull'Eastcheap. Progettato dall'architetto uruguaiano Rafael Vinoly , non è stato ancora del tutto completato. Ha una struttura con base a terra più piccola di quella sulla sommità, interamente ricoperta da vetri riflettenti ed è sicuramente un esempio di edificio costruito con tutti i nuovi criteri e con una forma concava che sfida le leggi della gravità.

Un edificio che mette in campo grandi abilità dei progettisti e dei costruttori per realizzare una forma tanto particolare… da creare numerosi problemi.